Saldatura a conduzione termica
con eccellente qualità del cordone di saldatura.

I laser a diodi favoriscono una miglior saldatura a conduzione termica sotto vari punti di vista. La potenza erogata in modo uniforme e la distribuzione omogenea dell'intensità del profilo del raggio "Top Hat" garantiscono una saldatura di ottima qualità e un'elevata stabilità del processo.

Scopri di più

I laser a diodi sono impiegati in una grande varietà di procedimenti di assemblaggio nella produzione di serie industriale. Elevate resistenze e una deformazione minima caratterizzano la saldatura laser con uno dei nostri prodotti. La qualità superficiale dei cordoni di saldatura del pezzo rimane eccellente anche in presenza di elevate velocità di saldatura. Sussiste una distinzione tra saldatura a conduzione termica e saldatura profonda.

La saldatura a conduzione termica con laser a diodi è generalmente impiegata per i pezzi di spessore debole, come lamiere sottili, lamine o fili. Il fascio laser è assorbito dalla superficie del materiale e l’energia richiesta è diffusa sul pezzo unicamente per conduzione   termica. Il cordone di saldatura liscio e rotondo che si forma non necessita di alcuna rifinitura. Il procedimento è particolarmente appropriato ad esempio per la lavorazione della lamiera di materiali come ad es. l’acciaio inossidabile, in particolare anche per la fabbricazione di prodotti con alti requisiti in termini di qualità ottica dei cordoni di saldatura visibili.

Saldatura a conduzione termica - Il processo

La saldatura a conduzione termica è caratterizzata da ridotte profondità di azione di massimo un millimetro e viene impiegata soprattutto per l'assemblaggio di lamiere poco spesse. Durante la procedura di saldatura a conduzione termica, il laser scioglie le lamiere lungo il punto di saldatura appositamente previsto. Le parti fuse confluiscono l'una nell'altra per poi raffreddarsi e formare il cordone di saldatura vero e proprio. Ciò permette di eseguire saldature in modo più rapido e con una minore deformazione del materiale, rispetto ai normali processi di saldatura. I cordoni di saldatura realizzati, inoltre, presentano una superficie liscia e senza pori e non necessitano di rifiniture. Pertanto la saldatura a conduzione termica è il processo di elezione nelle aree visibili.

Vantaggi del laser a diodi

I laser a diodi Laserline favoriscono una miglior saldatura a conduzione termica sotto vari punti di vista. La potenza erogata in modo uniforme e la distribuzione omogenea dell'intensità (profilo del raggio "Top Hat") garantiscono una saldatura di ottima qualità e un'elevata stabilità dei processi. A tutto ciò si aggiungono anche enormi vantaggi economici: con una durata di oltre 30.000 ore operative, un alto rendimento e spese di manutenzione minime, i laser a diodi Laserline superano di gran lunga le altre sorgenti del fascio disponibili sul mercato.

Esempi di impiego

Lavelli

Si trovano in tutte le case e in ogni mensa aziendale e sembrano sempre essere tutti d'un pezzo: stiamo parlando dei lavelli in acciaio inox. In realtà i cordoni di saldatura ci sono eccome, ma il fatto che non si vedano è spesso dovuto ai laser a diodi Laserline. Questi infatti consentono di eseguire un'ottima saldatura a conduzione termica sia dal punto di vista tecnico che economico, senza lasciare tracce visibili.

Soffietti metallici

I soffietti metallici vengono applicati laddove è necessario compensare le dilatazioni termiche delle tubazioni o disaccoppiare le oscillazioni tra le pompe per il vuoto e gli strumenti di misura. La saldatura delle coppie di membrane sottili e flessibili richiede un'azione termica uniforme, in grado di creare cordoni di saldatura stabili e privi di spaccature. Nel campo della saldatura a conduzione termica i laser a diodi Laserline consentono di ottenere ottimi risultati.