Dall'indurimento a
produzione additiva

Nella costruzione di utensili e stampi, i sistemi Laserline trovano impiego in svariati settori della lavorazione industriale dei materiali.

Laser a diodi nella costruzione di utensili e stampi

Per quanto riguarda la lavorazione del metallo nella costruzione di utensili e stampi, esistono svariati modi in cui è possibile sfruttare la convenienza data dai laser.

I laser a diodi permettono di eseguire trattamenti termici in modo più flessibile, preciso e persino notevolmente più economico rispetto alle altre sorgenti a raggi laser o ad altri strumenti quali fiamme a gas, raggi infrarossi e bobine di induzione.  È il caso ad esempio della tempra selettiva degli utensili di presa o delle superfici degli stampi nei punti particolarmente sollecitati.

I laser a diodi Laserline ad alte prestazioni vengono impiegati nella saldatura a riporto sia per realizzare rivestimenti ("cladding") protettivi, placcati o antiurto, che per ripararli tramite saldatura di riparazione.

Un altro tipico campo d'impiego del laser a diodi è la produzione additiva ("Additive Manufacturing" o stampa 3D) di utensili e stampi complessi.